luigi de giovanni

Visualizzazione post con etichetta russia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta russia. Mostra tutti i post

martedì 27 giugno 2017

1° PREMIO EX AEQUO AUDREY TRAINI - LUIGI DE GIOVANNI

1° PREMIO EX AEQUO AUDREY TRAINI - LUIGI DE GIOVANNI

Mentana in Florence: una mostra - un
premio – una mostra
Galleria Della Tartaruga, via Sistina 85/A a Roma.
Tel & Fax +39 06 6788956
La mostra, sarà inaugurata Mercoledì 5 Luglio alle ore
18:00, è la seconda fase di “Mentana in Florence” tenutasi a Firenze nella
galleria Mentana nel mese di ottobre 2016. Resterà aperta al pubblico fino al
14 Luglio.
La galleria Mentana di Firenze, nel mese di ottobre 2016,
nei due spazi composti da galleria e spazio culturale, ha organizzato una
mostra premio dedicata ad artisti emergenti e intitolata “Mentana in Florence.
La mostra, che ha avuto grandissimo successo,
ha dato al pubblico la
possibilità di apprezzare i lavori di artisti provenienti da diverse parti del
mondo,
si è
caratterizzata per l’allestimento impeccabile che ha esaltato l’alto livello
delle opere esposte. Una commissione, formata da critici e storici dell’arte,
dopo aver esaminato le opere ha assegnato i premi:
Spazio galleria
Sezione Pittura 1° Premio ex aequo  Audrey Traini - Luigi De Giovanni
Sezione Fotografia 1° Premio ex aequo Vincenzo Cara -
Ghenadie Popic
Spazio Culturale
Sezione Scultura
1°Premio Felice Spera
Sezione Pittura 1° Premio Bianca Vivarelli
Segnalazioni speciali ad Annalisa Carta, Francesca Coli,
Roberta Tresoldi.
I sopraelencati Artisti saranno in Mostra presso La Galleria
Della Tartaruga, in via Sistina 85/A a Roma.
Audrey Traini, Nata a Toronto,
Canada nel 1964. Audrey Traini ha ricevuto una intensa formazione che spazia da
Computer Graphics e Design alle Belle Arti. Nelle sue opere scopriamo
un’unicità che illumina e soddisfa soggetti tanto differenti che includono, la
tradizione fiabesca, come pure la cultura contemporanea rappresentata in
modo originale nei suoi lavori. Audrey ha praticato per molti anni Belle
Arti e Computer Graphics applicate al mondo del commercio e pubblicità poi si
avvia in un nuovo cammino con la sua grande
passione  ed amore che é la sua arte pittorica.
Luigi De
Giovanni (1950 Specchia, LE). Sin dalla più tenera età esegue disegni e
acquerelli seguito dalla madre. Si diploma all’Istituto d’Arte di Poggiardo e all’Accademia
delle Belle Arti di Roma, dove è allievo del maestro Avanessian, frequenta il
Corso Libero del Nudo. Dal 1970 dipinge tecniche miste usando materiali di scarto
e “rifiuti” (segatura, trucioli metallici, pezzi di gomma, carta e tessuti e
performance con lancio di uova), collage, soggetti ispirati alla natura nelle
vibrazioni di luce. Nel 1988 inizia il rapporto con la Galleria “Mentana” di
Firenze che lo presenta in Italia e all’estero.
Vincenzo Cara
nato e cresciuto a Cagliari, si è appassionato fin da piccolo  alla
fotografia, completando il suo percorso di studi artistici presso prestigiosa
scuola fotografica “Fine Art” di Cagliari. Il suo percorso lo ha portato ad una
continua crescita verso il perfezionamento del  suo stile personale,
sempre più importante in un ambito artistico come quello fotografico.
Ghenadie Popic  artista moldavo (1982), studia all’Accademia
di Belle Arti Firenze dove ha conseguito il Master in Arti Visive e la laurea
al corso biennale di Arti Visive e Nuovi Linguaggi Espressivi. La sua
formazione artistica è iniziata in Moldavia (Liceo di Arti Visive Igor Vieru e
Collegio di Arti Visive A. Plamadeala) ed è proseguita a Bucarest
all’Università Nazionale d’Arte, dove ha conseguito la laurea in Arti
Figurative e Decorative nel 2005. Ha lavorato come assistente tecnico alla
didattica al L.A.B.A (Libera Accademia di Belle Arti) di Firenze.
Felice Spera nasce a Marigliano (
Na) il 25.01.1971, da sempre appassionato di scultura viene ammesso nel 1993
all’Accademia delle Belle Arti di Napoli dove si diploma con il massimo dei
voti nel 1998. Ancora giovanissimo viene chiamato ad insegnare Scultura Lignea
presso la Scuola di Alta Formazione Restauro “Maria Teresa Caiazzo” in Salerno.
Diverse opere dell’Artista trovano collocazione in varie Chiese campane.
L’artista Bianca Vivarelli vive e
lavora a Firenze e le sue opere si trovano in permanenza presso la Galleria
Mentana di Firenze. Come per un segreto permesso accordatole, l’artista ha
il dono di scendere nell’anima della natura, cogliendone la bellezza ciclica ed
il suo continuo rigenerarsi. La sua sapienza cromatica poi, reifica l’emozione
e crea l’opera che gioiosa, in una danza di colore, nelle prime fioriture
primaverili o nei campi di girasoli…
Anna Lisa Carta è nata a Cagliari
nel 1963 e a Cagliari vive e lavora nel suo studio di via Università n°
14. Innamorata del disegno e della pittura sin dall’infanzia durante la
quale ha potuto prendere lezioni di disegno dalla maestra Gabriella Carta. Nel
1989 ha avuto la fortuna di frequentare lo Studio d’Arte della Maestra
fiorentina di scuola macchiaiola Anita Poldrugovaz Cencetti,
Francesca Coli. Le sue opere sono
silenziose atmosfere metafisiche, senza spazio e tempo, depurate dai tumulti
effimeri della vita accolgono le riflessioni e le emozioni della pittrice,
poetessa e stilista di moda.Dotata di grande quando riservata sensibilità
l'artista fiorentina da tempo ha intrapreso un caparbio percorso estetico dalle
originali caratteristiche e dagli inaspettati risultati simbolici più che
formalistici.
Roberta
Tresoldi
Nata a Solesino il 5 gennaio 1947. Residente ad Arquà
Petrarca, via Fontanelle 4. Diplomata ragioniera. Ha fatto studi universitari
presso le facoltà di magistero di Padova in Pedagogia e Didattica, di
professione fa l’imprenditrice ma vanta un’esperienza decennale come pittrice e
ceramista con esposizione e mostre personale presso lo studio d'arte in Arquà
Petrarca nonché Mentana di Firenze.
Lo staff della galleria Mentana ringrazia e si congratula
con gli Artisti Premiati.
Art Director, Giovanna Laura Adreani

Galleria Della Tartaruga, via Sistina 85/A a Roma.
Tel & Fax +39 06 6788956
Orario estivo Estivo
Mattina. 10:00
- 13:00
Pomeriggio. 17:00 - 20:00

Galleria d’Arte Mentana
P.zza Mentana 2/3r - 50122 (Fi) -
Tel. 055.211985
www.galleriamentana.it - galleriamentana@galleriamentana.it


martedì 14 marzo 2017

Le vie dell'arte



Galleria d’Arte Mentana
P.zza Mentana 2/3r – 50122 (Fi)
Tel 39 055211985, +39 055211985 (fax)
galleriamentana@galleriamentana.it
www.galleriamentana.it presenta:
Le vie dell’arte
Rassegna Internazionale di Arti Visive Contemporanee e personale di Derken
Artisti in mostra:
Carlos Pun, Mariana Maja, Gian Paolo Talani, Mirja Nuutinen, Jason Jeffers, Vicencia Gonsales

Sala A
Mostra personale del giovane artista
Derken
Un evento d’incontro di artisti internazionali caratterizzato da un dialogo fra culture e mondi diversi.
Vernissage: sabato 25 Marzo 2017 ore 18.00
La mostra e resterà aperta al pubblico sino al 12 aprile 2017
Sarà visitabile:
Orari 10 :00 -13:00 / 16:00 -19:30,
Domenica e Lunedì su appuntamento
(gli orari possono variare, verificare sempre via telefono)
A cura di, Art Director, Giovanna Laura Adreani
Genere: pittura.



lunedì 27 febbraio 2017

Otto Marzo


Galleria d’Arte Mentana
P.zza Mentana 2/3r - 50122 (Fi) - Tel. 055.211985
www.galleriamentana.it - galleriamentana@galleriamentana.it
Presenta:
“Otto marzo”
Mostra collettiva
Opening: Mercoledì 8 marzo alle ore 18:00
A cura di, Art Director, Giovanna Laura Adreani
Sino al 22 marzo 2017
La galleria Mentana di Firenze presenta un’interessantissima mostra che, indagando il racconto del lavoro femminile nell’arte, racconta le geografie di un mondo interiore e di un impegno che nel tempo e nella storia dell’arte spesso è stato trascurato. Le artiste invitate hanno prodotto delle opere che potessero dare una chiara idea della loro consapevolezza dell’essere donna interprete della propria specificità stilistica sino a descrivere il mondo al femminile, influenzato dai ricordi atavici della sofferenza e della sopportazione: poesia e dramma del raccontare la vita.
Questa esposizione è un viaggio nello specifico modo del loro esprimersi che, di solito, trova origine nell’Io o nella particolarità di ciascun singolo mondo.
Le donne, che appaiono quasi misteriose nel modo in cui affrontano la vita e vivono i sentimenti, hanno aspetti magici che consentono loro di fare le cose con amore e passionalità: come avviene con la loro arte che, nelle opere in mostra, raggiunge livelli molto elevati. In questa esposizione si vivono, infatti, atmosfere che riportano a volontà e capacità tecniche straordinarie e affascinanti.
Nelle opere che rappresentano queste artiste, spesso anche mogli e madri, c’è il mondo femminile caratterizzato da una particolare sensibilità che si evidenzia nelle armonie di linee che inseguono le emozioni e la percezione del mondo circostante. Questa volta nella galleria c’è il racconto di artiste che vivono l’arte con amore e professionalità. Narrazioni di donne capaci di superare tutti i condizionamenti grazie al loro valore, che è maggiormente apprezzabile perché espressione di nobili aspetti artistici non disgiunti da sacrificio e volontà di fare. Le opere in questa mostra parlano di consapevolezza e autostima, di volontà di affermazione per esprimere la ricchezza variegata di realtà e sensibilità che guidano le donne nell’arte e nella vita.

ARTISTE PRESENTI IN MOSTRA:
ANNIE GHERI
FRANCESCA COLI
ANGELA AUDIBERT BELTRAMO
BIANCA VIVARELLI
IDA COPPINI
ANNA CECCHETTI
MARGARET KARAPETIAN
MICHELA GORETTI
OLGA MATTIOLI
DUHITA SAMAIYAR
SERENELLA CHIMIENTI
PAOLA NERI
EMILIA MANIACI
AUDREY TRAINI
XIMENA CARRAMINANA
FRANCESCA GUETTA
ALENA APPEL
MARGHERITA BIONDI

Sarà occasione per festeggiare insieme questo particolare giorno.
E’gradita la partecipazione del pubblico maschile.

Orari:
11 :00 -13:00 / 16:00 -19:30, Domenica e Lunedì su appuntamento





mercoledì 28 ottobre 2015

“La Maison du couleur” di Silvia Caccialanza e Roberta Capezzuoli


Galleria D’Arte Mentana di Firenze
Piazza Mentana, 2/r - 50122 Firenze - Tel. 055.211985


Saletta Mentana:
“La Maison du couleur”
di Silvia Caccialanza e Roberta Capezzuoli

Art Director -  Giovanna Laura Adreani

Opening Sabato 31 Ottobre, ore 18:00

Silvia Caccialanza e Roberta Capezzuoli presentano una collezione di borse e abiti dipinti a mano. Le loro opere, caratterizzate da una grande sensibilità unita a competenze tecniche, sono composizioni armoniche e ricche di suggestione che raccontano la grande capacità di trasferire le concezioni artistiche creazioni da indossare.

La mostra sarà aperta al pubblico fino al 18 novembre 2015

CATALOGO IN GALLERIA
Orari:
11.00 - 13.00
16.00 - 19.00
www.galleriamentana.it
galleriamentana@galleriamentana.it
Seguici su Facebook:
HYPERLINK "mailto:galleriamentana@alice.it"


domenica 20 settembre 2015

INDIVIDUAZIONI INTERNAZIONALI e Personale Tonino Giampà

INDIVIDUAZIONI INTERNAZIONALI e Personale Tonino Giampà


Galleria D’Arte
Mentana





P.zza. Mentana 2/3r
-  50122 Firenze
tel. +39 055-211985
galleriamentana@galleriamentana.it
www.galleriamentana.it

Presenta due eventi in parallelo: Individuazioni
Internazionali e Mostra personale dell’artista Tonino Giampà
Gli eventi partecipano alla undicesima edizione della “Giornata del Contemporaneo” indetta da
AMACI (Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani)


1)
Individuazioni
Internazionali
Rassegna Arti Visive Contemporanee
Spazi Galleria In
piazza Mentana, 2/3 r

A cura della direttrice artistica Giovanna Laura Adreani

Opening: 26 settembre 2015 ore 18.00

La mostra, ha lo scopo di promuovere la
visibilità di
10 artisti emergenti provenienti da culture ed etnie
diverse e che rappresentano l’eccellenza nel panorama della contemporaneità.

Artisti presenti in
mostra:
Etti Tour
(Israele)
Cristina Gambitto
(Italia)
Rogèrio Botelho
(Brasile)
Jim Pescott (Canada)
György Majoros
(Ungheria)
Carlos Graça  (Portogallo)
Bruno Sfeir (Uruguay)
Mario Grass (Italia)
Marlen Amaya
(Colombia)
Cecilia Sanchez Vegas
(Venezuela)

In collaborazione con:
Toscana TV

2) mostra personale dell’artista Tonino Giampà

Spazio Culturale Mentana,
Via Della Mosca, 5





La mostra verrà
inaugurata in parallelo alla rassegna “Individuazioni Internazionali”
Sabato 26 settembre
2015 ore 18:00
La rassegna e la
mostra resteranno aperte al pubblico fino al 13 ottobre 2015

La galleria Mentana, non è solo uno
spazio espositivo e di vendita dell’arte, ma un luogo d’incontro
artistico-culturale, aperto a dibattiti, promozione d’artisti, presentazione
libri, performance varie. Di ciascun artista curiamo il curriculum e diamo
massima visibilità alle opere esposte in galleria per la miglior valorizzazione
sia sul piano culturale che mercantile.

Orario invernale: 11 - 13, 16.30 - 19.30 
Sabato e Domenica su appuntamento
Galleria d’Arte Mentana
P.zza. Mentana 2/3r - 50122 Firenze
tel. +39 055-211985
www.galleriamentana.it
galleriamentana@galleriamentana.it


venerdì 17 aprile 2015

Mentana in Florence e Rosario Bellante - Galleria d'Arte Mentana

Mentana in Florence e Rosario Bellante - Galleria d'Arte Mentana



GALLERIA D'ARTE MENTANA FIRENZE                                                             Piazza Mentana, 2/3R                                  galleriamentana@galleriamentana.it. - Tel 055 211985 cell. 335 1207156 http://www.galleriamentana.it/

Presenta: DUE EVENTI IN PARALLELO                                                           A cura della Direttrice Artistica Giovanna Laura Adreani
Mostra premio – “Mentana in Florence”
Mostra Premio Pittura - Scultura – Fotografia                                           Vernissage: sabato 18 aprile ore 18.00
                                                                                                                           Artisti: Ghenadie Popic, Mark Petrasso, Lucilla Labianca, Ilaria Turco, Enrico Garoia, Enrico Napoletano, Silvia Maccacaro, Caroggi, Giulia Riva, Antonio Lucarelli, Monia Pentolini, Moirym, Mauro Piccoli, Robesol, Duccio Degl’Innocenti.
“Saletta Mentana”     Mostra personale di Rosario Bellante      Vernissage: sabato 18 aprile ore 18.00
Bellante è un colorista dalle tonalità mediterranee e dalla pennellata che procede senza indugio. Da molti anni è rappresentato, nel modo migliore, dalla “Mentana” di Firenze e in quest’esposizione personale, presenta dipinti che ripercorrono i temi a lui cari: opere che hanno come filo conduttore il paesaggio visto nel momento più felice delle sue fasi. Per l’artista la natura è matrice, che ispira i suoi stati d’animo pittorici che diventano armonie visive di panorami conosciuti e dell’inconscio, che riportano alla sua amata Sicilia. Le opere di Bellante sono animate da chiarori, dove le vibrazioni cromatiche sono capaci di coinvolgere sensibilmente lo spettatore che, inoltrandosi negli scorci descritti, si ritrova a esplorare la sfera emozionale dell’artista. La dinamicità, descritta delle masse pittoriche, è esaltata dalle gradazioni di luce che, nelle forme delineate da pacificanti colori ed equilibrate pennellate, sembrano volersi svelare in contrasti di segni e di toni di rossi, di gialli e di verdi dei primi piani: sfumature di tinte che declinano nel canto del paesaggio e dell’Io dell’artista. La sua osservazione della natura si fa analisi che coglie mille particolari che, prepotentemente, vogliono emergere dal groviglio di arbusti per fermarsi nelle sue primavere dipinte, che ricercano gioia e speranza.
Un concento di colori vivaci si accorda nelle radure pacate, smorzandosi fra le dune dove i tocchi di chiaro fanno avvertire fragranze di mare e di vita di fiori di sabbia. Nella solitudine del paesaggio c’è un animo investito da pensieri profondi, che, in un monologo interiore, tenta di sfuggire al tempo dalle ombre incombenti che si addensano in uno sfondo di nuvole e che muovono verso la malinconia dell’autunno.                      Federica Murgia

ORARI: 11:00-13:00- 16:00-19:30 Domenica e lunedì mattina chiuso


giovedì 15 gennaio 2015

Alessandro Mattia MAZZOLENI mostra personale - Galleria d'Arte Mentana

Alessandro Mattia MAZZOLENI mostra personale - Galleria d'Arte Mentana
Galleria MentanaFirenze
Cardboard Art
ALESSANDRO MATTIA MAZZOLENI
VERNISSAGE è SABATO 17 Gennaio 2015 alle ore 18:00
ALESSANDRO MATTIA MAZZOLENI
e la sua Cardboard Art
a cura di Franco Maria Ilardo Chiara Letizia
Coldorfei Carraresi Tuci
Iniziativa di adozione artistica finalizzata
all’investimento in opere d’arte contemporanea
Iniziativa e regolamento disponibili sul sito
dell’artista :
www.alessandromattiamazzoleni.it

Mostra personale
Le Cerniere Spazio -Temporali
“Omaggio ai Maestri Contemporanei”
Galleria Mentana
Firenze Piazza Mentana 2/3 R
17 Gennaio - 09 Febbraio 2015
La mostra sarà visitabile nei seguenti orari:
mattino: 11.00/13.00 - pomeriggio: 16.30/19.30
Domenica e Lunedì mattino chiuso
Sabato mattina su appuntamento
P.zza Mentana 2/3 r -50122 (FIRENZE)
Tel. 055.211985 - Fax. 055.2697769
www.galleriamentana.it
galleriamentana@galleriamentana.it
DIALOGO CON ALBERTO BURRI N°2
(da: Le cerniere Spazio-Temporali) Omaggio ai Maestri
contemporanei
Smalto acrilico cartoni collage su tela stampata 2012
cm 68x78
INVITO AL VERNISAGE - SABATO 17 GENNAIO 2015 ORE
18.00
ART DIRECTOR Giovanna Laura Adreani
La mostra sarà visitabile fino al 09 Febbraio
















giovedì 18 dicembre 2014

“e il naufragar m'è dolce in questo mare” mostra personale itinerante di Luigi De Giovanni






“e il naufragar m'è dolce in questo mare
mostra personale itinerante di Luigi De Giovanni
Scuderie, Palazzo Gallone – TRICASE (Lecce)
Dal 23 al 30 dicembre 2014


Luogo: Tricase (Lecce), Palazzo Gallone, Scuderie
Data: dal 23 al 30 dicembre 2014
Patrocinio: Comune di Tricase
Curatore: Antonietta Fulvio
Organizzazione: Assessorato alla Cultura del Comune di Tricase
in collaborazione con Il Raggio Verde edizioni e associazione “e20Cult”
Orario: tutti i giorni dalle ore 18 alle 21 con ingresso libero.

Dal 23 al 30 dicembre 2014, le Scuderie di Palazzo Gallone a Tricase si vestono dei colori di Luigi De Giovanni, che presenta in anteprima il primo nucleo di opere della mostra itinerante che prende il titolo dall’ultimo verso de “L’Infinito del grande poeta Giacomo Leopardi: “e il naufragar m’è dolce in questo mare”. Curata dalla giornalista Antonietta Fulvio, la mostra è patrocinata e organizzata dal Comune di Tricase in collaborazione con Il Raggio Verde edizioni e l’associazione “e20Cult”.
Un’anteprima che, tra l’altro, aderisce perfettamente al tema delle manifestazioni che l’Assessorato alla Cultura del Comune di Tricase ha voluto ideare per il Natale 2014, spiega l’assessore Sergio Fracasso:  “Con il segno e i colori Luigi De Giovanni sta ‘dipingendo’ le nostre coste puntando l’attenzione sulla salvaguardia dell’ambiente e sulla valorizzazione dell’immenso patrimonio naturalistico salentino. Una mostra, dunque, che rientra perfettamente in tema di sostenibilità ed ecologia che sono al centro della nostra attività culturale. E tra le novità, non a caso il 30 dicembre, dalle 18 alle 24, Tricase vivrà una “EcoNotte” incentrata sulla sostenibilità dell’arte mettendo in evidenza artisti e musicisti del luogo, perché anche l’Arte può essere a km zero”. E nell’ambito dell’EcoNotte, che coincide con il finissage dell’evento espositivo,  un doppio incontro con l’artista e l’autrice di “Mena”: la bellezza delle marine di Luigi De Giovanni con le parole di Lucia Accoto che nel libro, edito da Il Raggio Verde, racconta e fa vibrare le atmosfere del Sud, cogliendone insolite prospettive e lasciando fluire, attraverso il recupero dei ricordi, profumi e visioni. Un’alchimia tra segno e scrittura in un continuum di emozioni capace di coinvolgere tutti i sensi.

“e il naufragar m’è dolce in questo mare” è il primo tassello di un progetto espositivo che parte da Tricase. Un omaggio al mare, e alla natura, nel solco di un percorso personale dell’artista che, dopo il successo di critica e di pubblico ottenuto con le precedenti mostre -  La rinascita di Flora. Dialogo con la natura- oltre i 16:9” - che sono approdate nelle città di Mesagne, Brindisi e Tricase, continua la sua ricerca nel segno della ri-scoperta del paesaggio. E continua a dipingere la luce e i luoghi, rigorosamente en plein air, costruendo un itinerario pittorico che attraversa i comuni di Alessano, Andrano, Castrignano del Capo, Castro, Corsano, Diso, Gagliano del Capo, Ortelle, Otranto, Santa Cesarea Terme, Tiggiano e Tricase, tracciando, costa dopo costa, un percorso che è materia e colore, segno e memoria. Perché l’arte sia uno strumento di valorizzazione e di promozione dei luoghi e di un ritorno ai luoghi per un approccio più autentico con la Natura. La mostra sarà un percorso ricco di fascino e di storia partendo dalla punta del tacco, Santa Maria di Leuca, fino a risalire la bellissima costa adriatica e giungere ad Otranto che con il suo faro, la Punta Palascia, è l’estremo più orientale d’Italia.

Nato a Specchia dove ha un proprio Atelier, Luigi De Giovanni vive ed opera tra il Salento e Cagliari. Diplomatosi all'Istituto d'Arte di Poggiardo e diplomatosi all'Accademia di Belle Arti di Roma, Luigi De Giovanni ha all’attivo una lunga carriera artistica che lo ha visto tenere mostre in tutto il mondo: New York, Tokyo, Parigi, Bruxelles, Madrid, Siviglia e recentemente Cannes, oltre che nelle principali città italiane, da Milano a Roma, Firenze, Pisa, Ferrara, Lecce; Brindisi.






mercoledì 5 novembre 2014

FINISSAGE di LUIGI DE GIOVANNI

Home - De Giovanni Luigi pittore contemporaneo - Creazioni d'arte - Cagliari
FINISSAGE









Studio “Sutta Le Capanne Du Ripa”, Specchia (LE)
Piazza del Popolo, 21 A Specchia (LE)

“UOMO DEL MIO TEMPO” omaggio a Salvatore Quasimodo di Luigi
De Giovanni
Finissage con
disinstallazione: sabato 8 novembre ore 18,00
Inaugurata l’11ottobre alle
ore 19,00 nello studio “Sutta le Capanne du Ripa” la mostra, con
installazione e performance di Luigi De Giovanni, accompagnata dal reading
di Santino Giangreco 
che ha recitato la poesiaUOMO DEL MIO
TEMPO” di Salvatore Quasimodo, chiude, con la disinstallazione,
sabato 8 novembre alle ore 18,00.
L’evento è stato curato dall’ Associazione culturale “e20cult” in
collaborazione con
“Il Raggio Verde edizioni”
Lecce e del comune di Specchia che ha concesso il patrocinio e l’uso gratuito
del Castello per la presentazione.
L’evento ha partecipato alla “Giornata del
Contemporaneo indetta da AMACI, giunta alla decima edizione”, è stato
presentato dal
Prof.
Antonio Penna, mentre il Dott. Maurizio Antonazzo ha presentato la serata.
L’allestimento è dell’Arch.
Stefania Branca 
Presentazione:
Luigi De Giovanni, continuando il suo percorso d’analisi dell’uomo, si
ritrova in sintonia con la poesia “Uomo del mio tempo” di Salvatore Quasimodo.
L’artista vede l’uomo sopraffatto dall’ambizione e ormai abituato alle
barbarie più crude fatte nella corsa alle scalate sociali: l’uomo, diventato
cieco e indifferente nei confronti dei più deboli, pronto a discriminare
socialmente i diversi e i non omologati a dei modelli precisi; assetato di
potere dall’egoismo, dall’arroganza, dall’ideologia che l’ha portato a smarrire
ogni rispetto dei fratelli, che ha dimenticato i principi morali e religiosi
che potevano impedirgli la violenza. All’artista, nella sua analisi, sovvengono
le impressioni spietate di guerra e di uccisioni per la supremazia con
l’annientamento di persone e popoli, spesso in fuga dalla loro terra o vinti da
fame e terrore. Immagini di morte che gli hanno fatto ritornare alla memoria le
dure parole e il monito della poesia “Uomo del mio Tempo” di Salvatore
Quasimodo.
L’evento sarà caratterizzato da un’installazione con performance
continua nello Studio “Sutta Le Capanne Du Ripa” a Specchia in Piazza del
Popolo, 21A e nel portico antiastante. I due ambienti verranno ricoperti di
materiali inizialmente bianchi, sopra vi saranno dei cumuli di carte
accartocciate con schizzi del colore
del sangue. Le opere saranno dei sudari di morte che penderanno dal
soffitto gocciolando, “sangue” di dolore senza più grido, su una tela, che
raccoglierà il dripping delle gocce, che diventerà “reliquia” nell’opera
“Uomo”. Occhi attoniti e miti guarderanno partecipando, nell’abitudine
all’orrore, visto quotidianamente attraverso i media, in una performance
collettiva.  Federica Murgia
Poesia
di Salvatore Quasimodo
Uomo
del mio tempo

Sei ancora
quello della pietra e della fionda,
uomo del
mio tempo. Eri nella carlinga,
con le ali
maligne, le meridiane di morte,
t'ho
visto- dentro il carro di fuoco, alle forche,
alle ruote
di tortura. T'ho visto: eri tu,
con la tua
scienza esatta persuasa allo sterminio,
senza
amore, senza Cristo. Hai ucciso ancora,
come
sempre, come uccisero i padri, come uccisero,
gli
animali che ti videro per la prima volta.
E questo
sangue odora come nel giorno
quando il
fratello disse all'altro fratello:
"Andiamo
ai campi". E quell'eco fredda, tenace,
è giunta
fino a te, dentro la tua giornata.
Dimenticate,
o figli, le nuvole di sangue
salite
dalla terra, dimenticate i padri:
le loro
tombe affondano nella cenere,
gli
uccelli neri, il vento, coprono il loro cuore.



La lettura della poesia “Uomo del mio tempo” di Salvatore Quasimodo ha
scandito il susseguirsi dell’atto performativo.
Per informazioni:
Cell:
329 2370646 








































mercoledì 15 ottobre 2014

I luoghi dell'anima - Galleria d'Arte Mentana

I luoghi dell'anima - Galleria d'Arte Mentana























Galleria D’Arte “Mentana”
P.zza Mentana 2/3 r-50122 (Firenze)
telef. 055.211985 - Fax. 055.2697769
www.galleriamentana.it
galleriamentana@galleriamentana.it
Inaugurazione: sabato 18 ottobre 2014 ore 18.00

i luoghi dell'anima
12x12
Gallerie In-Contemporanea
18 ottobre 2014 - 12 am - 12 pm
Saletta Mentana
Firenze
La storica galleria d’arte Mentana,opera nel cuore
del centro storico di Firenze, nell’omonima piazza tra il Ponte
Vecchio e la galleria degli Uffizi. Oltre ad interessarsi di artisti storicizzati,
la galleria si occupa in particolare di promuovere e divulgare nuovi
talenti dell'arte contemporanea. in questa particolare occasione indetta dalle
12 gallerie associate ANGAMC di Firenze e Prato, che prevede un’intera giornata
dedicata all’arte moderna e
contemporanea, ho il piacere di presentare due giovani artisti
emergenti, Alberto Cecchini e Ghenadie Popic,  ai quali faccio i miei più vivi  auguri,
Art Director, Giovanna Laura Adreani

Interno saletta

Ghenadie Popic
Vista sull'Arno dal Ponte Vecchio, fotografia digitale Firenze,
luogo contemporaneo capace di mutamenti nelle strade anguste e tortuose come
all’epoca del Boccaccio, le vie  di
notte non più invase dall’ arroganza dei motorini diventano vivibili, borghigiane,
Firenze svela la sua sapiente piccolezza e la statura del villaggio si riapre
insieme alla sua grazia.
Firenze è una commistione incredibile di dottrina e di
malizia dialettale. 
Mi muove la fantasia questa città occulta, notturna, un
agglomerato che nei secoli era destinato ad uscire dal sottosuolo, diventare
una delle grandi città del mondo, ma prima, nella secolare infanzia, Florenzia,
questa città che quasi non esiste nei testi e nei documenti latini è una città
che sotto il suo splendore visibile nasconde secoli di arguto silenzio. 

Alberto Cecchini
“Avvalendosi degli strumenti che la psicoterapia della
gestalt utilizza per l'indagine, l'autoapprendimento e l'incontro tra luoghi
interni e luoghi esterni, l'artista e Psicoterapeuta Alberto Cecchini, svolge
un lavoro di consapevolezza dell'individuo attraverso un viaggio nel Sé che
diventa arte e, in quanto arte, specchio del proprio mondo che si trasforma e
si libera, rendendo all'opera i colori, le forme e la concretezza di un
incontro scelto autenticamente.”
Il chiosco sul mare olio su tela cm
100x70

Orario: 11.00/13.00 - 16.30/19.30
Domenica e Lunedi mattina chiuso
Sabato mattina su appuntamento
La mostra sarà visitabile fino al 6 novembre 2014

Nell’ambito di:
12x12 Gallerie
In-Contemporanea

The National Association of Modern and Contemporary Art
Galleries hosts a 12-hour art event on Saturday, October 18 that runs from  12 p.m. until 12 a.m. and extends
across 11 galleries in Florence and Prato.
12x12 Gallerie In-Contemporanea is dedicated to sharing modern
and contemporary art for a day by offering art lovers and collectors the chance
to visit the diverse exhibitions showcased by each gallery.


Armanda Gori Arte
UOMINI E COSE

Galleria Alessandro Bagnai
VITTORIO CORSINI: REACHING THE LANDSCAPE

Galleria Frediano Farsetti
UMANI NON UMANI: CLAUDIO ABATE/CARMELO BENE/ MARIO SCHIFANO

Santo Ficara
ALESSANDRO MENDINI, FRANCESCO CABERLON, STILEMI MODERNI

Eduardo Secci Contemporary
RICHARD DUPONT _ SELFIE

Il Ponte
RODOLFO ARICÒ, GERMINATION OF AN IDEA 1964-1972

Frittelli Arte Contemporanea
NANNI BALESTRINI  - FUORI TUTTO

Galleria d’Arte Mentana
CONFRONTO ASTRATTISMO-REALISMO

Tornabuoni Arte
ESPRESSIONI  CONTEMPORANEE

OpenArt
PAUL JENKINS – THE SPECTRUM OF LIGHT

Galleria Poggiali e Forconi
LUIGI GHIRRI - L’IMMAGINE IMPOSSIBILE
   
Galleria Poggiali e Forconi
Project Room
DANILO BUCCHI - MONOCHROME

FIRENZE
VIA MAGGIO, 51R
T. (+39) 055283506
October 18 From 12 p.m-12 a.m